HO’OPONOPONO ITALIA

Perdonare i nostri genitori.

Diventare adulti richiede tanto amore per noi stessi e voltare pagina. E questo implica abbandonare ogni posizione di vittimismo, smettere di incolpare i nostri genitori per la persona che siamo diventati.

E iniziare, una volta per tutte, ad assumerci la nostra  responsabilità, impegnandoci a guarire il nostro bambino interiore.

Perdonare i nostri genitori implica capire che nessuno e niente ha il potere di ferirci emotivamente senza il nostro consenso.

Principalmente perché la nostra sofferenza non ha a che fare con ciò che accade, ma con ciò che interpretiamo di quegli stessi eventi.

Quindi, perdonare i nostri genitori significa prima di tutto perdonare noi stessi, capire che era completamente impossibile che avremmo potuto fare di meglio, già che noi abbiamo scelto di vivere la nostra esperienza con loro.

Solo in questo modo possiamo risolvere il nostro vero problema: l’identificazione dell’infanzia con l’io. Questo meccanismo di sopravvivenza emotiva che sviluppiamo per proteggerci quando vivevamo inconsciamente.

Non a caso, da adulti non ne abbiamo più bisogno, perché ci rendiamo conto che possiamo amare noi stessi, abbracciando il bambino o la bambina  interiore che abbiamo.

Quelli di noi che hanno osato intraprendere questo processo impegnativo di apprendimento, guarigione e trasformazione di solito giungono alla stessa conclusione: che ciò che ci è accaduto nel corso della vita non era ciò che volevamo, ma ciò di cui avevamo bisogno per crescere, maturare e evolvere.

Cioè, anche il modo in cui siamo stati trattati dai nostri genitori durante la nostra infanzia, possiamo approfittarne per conoscere noi stessi e scoprire come essere veramente in pace con noi stessi. In effetti, questa resilienza è ciò che ci fa crescere.

Nel momento preciso in cui raggiungiamo il nostro benessere emotivo, è improvvisamente molto più facile per noi abbandonare il passato e finalmente iniziare a essere in pace con i nostri genitori.

Se vuoi approfondire questo argomento, ti invito a partecipare lunedì al programma del bambino interiore, troverai le informazioni nella sezione programmi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *